Cancro

Acqua, Cardinale, Femminile

dal 22 giugno al 22 luglio

Pianeti governatori
Luna
Colore
bianco
Giorno della settimana
lunedì
Pietra
perla
Metallo
argento
Musica
Chopin
Pittura
Raffaello
Profumo
lillà
Stati, regioni, città
Olanda, Scozia, Borgogna, Venezia, Milano, Genova, New York, Amsterdam

Il carattere del Cancro si presenta di difficile lettura. Forse la causa sta proprio in quel benedetto guscio in cui si rinchiude per stare tranquillo, ma se verrà "aperto" con delicatezza, vi si troverà tanta sensibilità, comprensione, gentilezza e grazia.

****

Personalità

Enigmatico ed affascinante, ipersensibile ed intuitivo tende a vivere nel sogno più che nella realtà. Per mostrare il suo vero volto ha bisogno di sentirsi apprezzato, amato, accettato, altrimenti si protegge rinchiudendosi nel suo guscio e diventando impenetrabile e indifferente ai clamori del mondo. Un sottile velo di malinconia allora, scende nel suo cuore, e di conseguenza si rifugia nella famiglia, negli affetti sicuri, in particolare in quello della madre, "colei che in assoluto sa amare". Basta uno sguardo severo, un gesto arrogante, un accenno di rimprovero a fargli cambiare subito umore, a farlo diventare introverso. La gente che non lo conosce bene, lo definisce "lunatico", ma se prova a scavare nel profondo, se si occupa di lui con tenerezza e affabilità, troverà una persona gentile, romantica, premurosa, capace di avvolgere con il suo calore e la sua bontà quanti lo amano.

Il suo modo d'amare

La natura sentimentale del Cancro è molto sensibile ma riservata, difficilmente rivela le sue emozioni, per una sorta di timidezza innata che spesso è causa di malintesi. L'amore è per lui una cosa seria, da non prendere alla leggera, e quando ama lo fa in modo tenero, affettuoso; è devoto al partner, pieno di premure, ed incline alla gelosia. Ogni chiaroscuro del tono della voce del suo compagno lo infastidisce e una volta che i suoi sentimenti sono stati feriti, gli è impossibile dimenticare. C'è chi porta nella tasca della giacca un certificato di sana e robusta costituzione fisica, nella sua forse non ci sono le "carte" per il matrimonio, ma ciò vuol dire solo che le ha momentaneamente dimenticate. È infatti nel matrimonio che egli si sente maggiormente realizzato, perché ama la casa ed una sana vita domestica. Se quest'ultima non è serena, si sente profondamente infelice, mentre un bel rapporto d'amore prolunga idealmente quello che, durante la sua infanzia, ha vissuto con la madre; e, più gli ricorda i momenti felici e le situazioni gradevoli del passato, più è destinato a durare e ad imprimersi in modo indelebile nella sua anima. Come desidera corteggiare questo inguaribile romantico? Sguardi dolci, occhi che inconsapevolmente s'illuminano quando vedono la persona amata: ecco la sua arma di seduzione migliore! Il tutto condito da una speciale e rassicurante tenerezza materna. E come vorrebbe essere corteggiato? Solleticare il suo spirito romantico non guasta mai, sarebbe ben felice di consumare una serata vicino ad una persona che si perda nei suoi occhi..., che lo faccia sentire unico ed importante e nello stesso tempo che lo coccoli e lo scaldi con il suo affetto. E se scopre che c'è qualcun altro? Soffre molto ma non smentisce mai se stesso: lacrime e silenzi, poi inghiotte il rospo e perdona, perché considera l'infedeltà un gioco cattivo che lo ferisce, quindi per lui è necessario ricominciare a sognare e sperare in un amore eterno.

La sua eccezionale sensibilità lo aiuta a sentire cose che gli altri neanche avvertono. Per questo talvolta ha difficoltà nel farsi capire o nel comunicare con l'esterno, è come se trasmettesse su di un'altra "frequenza". L'amore è al primo posto nei suoi desideri, ne ha bisogno per vivere in maniera serena. Ma è proprio l'equilibrio affettivo difficile da mantenere nel tempo, visto che la sua personalità è composta da un amalgama di percezioni in continua evoluzione ed è molto distante dalla razionalità. Vive in relazione agli stati d'animo del momento, agli incontri, alla rispondenza dell'ambiente circostante. Può amare qualcuno oggi ma respingerlo fortemente domani...

È necessario sublimare parte di questa eccezionale carica emotiva in un lavoro artistico o creativo. Più ama e più si arricchisce, il suo animo diventa di giorno in giorno sempre più raffinato, sensibile, creativo. Ma la controparte di questa eccezionale profondità interiore può manifestarsi nelle turbolenze del suo animo. Una vera armonizzazione tra il suo ego e l'ambiente circostante può avvenire, quindi, utilizzando altre forme di comunicazione che liberino il suo animo dalle tante emozioni accumulate. Musica, pittura, arte... sono manifestazioni concrete di quella armonizzazione con il cosmo a cui dovrebbe puntare.

Seguendo il percorso di questa evoluzione interiore e lasciando spazio alla sua creatività di esprimersi liberamente, può ripulirsi delle istanze più basse ed egoistiche del suo carattere e lasciare aperta la strada della comprensione e della serenità. Vuole sempre fare di testa sua, non ama perdere tempo! Ha l'esigenza di gestire le cose come desidera, guai a chi cerca di imporgli qualcosa! Il suo notevole senso estetico può essere sfruttato con successo nel campo dell'immagine come della moda. La famiglia è un punto di arrivo importante, anche quando riuscirà a crearsene una propria vivrà sempre in contatto con quella natale. Difficile, per lui, cancellare le radici.

Sensuale e seducente attira le persone come una calamita. Ma, tanto per complicare le cose, si interessa a chi si mostra inafferrabile o non mostra particolare attenzione nei suoi confronti. Ciò si verifica in particolare nella vita affettiva; con gli amici tende ad essere protettivo, a fare da "mamma" a tutti quelli che hanno bisogno del suo aiuto. Insomma, a sbrogliare le altrui complicazioni quasi si appassiona! Se da una parte si proclama libero ed indipendente, dall'altra finisce sempre per farsi incastrare dai sensi di colpa e dalle emozioni d'amore. Così a volte ci si chiede come faccia a dispensare certezze a tutti e sentirsi, talvolta, la persona più insicura della terra!

IL CANCRO E L'AMORE

Accanto ad una persona del Cancro ci si sente amati e protetti, è come nuotare in un mare tranquillo! È una persona stabile che difficilmente sente la necessità di allontanarsi o di determinare cambiamenti radicali alla sua esistenza. Insomma, ci si può contare! Quando ama veramente desidera condividere tutti i momenti liberi e, così facendo, dimentica le amicizie ed i contatti con l'esterno. Capace di annullarsi per qualcuno può pagarne, però, gravi conseguenze in caso di abbandono. Il suo affetto è eterno!

Bisogna abituarsi ai frequenti cambiamenti d'umore che avvengono nel corso della giornata; quasi mai, però, questi rappresentano un reale pericolo. I veri problemi nascono solo quando si sente preso in giro o pensa che una sua "proprietà" affettiva sia minacciata. L'insicurezza determina gelosia! In questo caso utilizza tutte le armi in suo possesso per cercare di salvare le cose ed in questo non conosce mezzi termini o sfumature... dalla comprensione al mattarello, tutto può servire!

Le intenzioni sono ottime e, di conseguenza, anche le possibilità che il rapporto vada avanti per anni. L'importante, per il partner, sarà rispettare la più completa fedeltà ed evitare di dare troppo spazio al lavoro. Solo queste due condizioni, se non rispettate, possono determinare la fine del legame o delle spiacevoli baruffe capaci di determinare una separazione netta.

Quando tradisce lo fa di nascosto e senza ammetterlo mai! Persino se schiacciato da prove inconfutabili, cercherà in ogni modo di negare l'evento. In questo senso va aggiunto, però, che è soprattutto l'uomo del segno a cadere in tentazione mentre la donna, che ha alto il senso dell'integrità della famiglia, preferisce evitare a monte ogni possibile attrazione fatale.

Quando è geloso il più delle volte arma delle pirotecniche scenate ed inizia un vero e proprio pedinamento atto a scongiurare il proseguimento della sospetta tresca. Difficile che mandi all'aria il rapporto, tenterà in ogni modo di salvare la coppia anche dinanzi alla più cruda delle verità. La vendetta, però, è un piatto da consumare freddo... Di questo è assolutamente certo!

Quando alza la voce vuole dire che ha la Luna storta! È talmente emotivo che molto facilmente perde le staffe. Lo potrete vedere sorridere un momento e ritrovarlo furioso neanche mezz'ora dopo. Insomma, quando alza la voce non vuol dire per forza che sia arrabbiato... Spesso dà in escandescenze anche per attirare l'attenzione su di sé. Nonostante l'apparenza dimessa, è un grande egocentrico.

LUI: Nella prima parte della giovinezza non va troppo per il sottile e si abbandona a varie esperienze prediligendo le persone particolarmente provocanti e sensuali. In seguito è attratto da altre qualità ed inizia, nei fatti, a cercare una compagnia per la vita. Un cancerino, quindi, non è "affidabile" prima dei trent'anni, e solo dopo questa età inizia a pensare dì determinare una solida posizione per se stesso e per gli eventuali figli. La donna che preferisce? Una sorta di seconda mamma... la prima è e sarà sempre nel suo cuore!

LEI: Contrariamente all'uomo del segno, cerca subito di stabilire un'intesa duratura. Il suo forte senso di proprietà è manifestato nei confronti di chi ama; naturalmente portata a proteggere, tesse attorno al suo lui una rete di attenzioni che hanno anche lo scopo di delimitare un territorio in cui sia la sola ad aver diritto di cittadinanza. Questo atteggiamento può risultare troppo soffocante e persino controproducente, può spingere il partner alla fuga! Ama essere coccolata ed in cambio si adopera per rendere la vita di chi le sta a fianco felice e confortevole.

Il lavoro

Qualunque sia la sua professione, deve essere svolta in un ambiente consono alle sue esigenze interiori, solo così può dare il meglio di sé e promuovere buone relazioni con gli altri. In caso contrario si rinchiude nel suo guscio e non trova soddisfazione in ciò che fa. Tanto per cominciare, il suo amore per i bambini gli dona la possibilità di diventare un ottimo maestro, una brava baby-sitter, oppure di aprire un negozio di articoli per l'infanzia. La buonissima memoria lo rende adatto a lavorare in teatro, inoltre la Luna, suo pianeta governatore, gli assicura i favori della platea. La sua dedizione al lavoro gli permette di eccellere come infermiere o assistente sociale, e come medico sarà un bravissimo ginecologo. L'attività alberghiera, la gestione di ristoranti o di luoghi di divertimento possono costituire per lui buone possibilità di successo. Grazie al suo attaccamento al passato, inoltre, può essere un bravo archeologo, un geologo, un professore di storia, e un critico d'arte. La sua passione per l'arcano, infine, gli apre la strada di qualsiasi disciplina esoterica. Come si comporta lo studente Cancro? Timido innanzi tutto, ma anche molto ricettivo, attento, meticoloso, e coscienzioso in tutto quanto gli viene richiesto, e soprattutto ricco d'immaginazione. I genitori non devono però mai forzarlo ad avere contatti con persone per le quali prova antipatia o, peggio ancora, ad intraprendere studi verso cui non si sente portato; anche se, è essenziale che essi stimolino il figlio Cancro all'azione, ma lo devono fare solo con grande dolcezza e comprensione. Gli studi universitari a lui più congeniali saranno, come già ricordato, la storia antica e moderna, le lingue antiche, l'archeologia, la geologia, la storia dell'arte.

La salute

Emotivo com'è, la sua salute s'indebolisce facilmente se si allontana dalle sue abitudini, inoltre tende a somatizzare a livello gastrico ogni sua tensione. Il segno governa infatti lo stomaco, il duodeno, il seno, la muscolatura addominale e le mucose interne. Le sue patologie riguardano spesso tali aree, ma bisogna aggiungere che i suoi disturbi rientrano quasi sempre nella sfera della medicina psicosomatica. La sua salute migliorerà solo quando imparerà a non reprimere il lato aggressivo del suo carattere e a scaricare le tensioni e le irritazioni. L'elemento chimico del Cancro è il fluoruro di calcio, la cui carenza può causare vene varicose, debolezza muscolare e indebolimento della vista.